DANZA DEL III MILLENNIO

La rassegna Danza del III Millennio, nata come Danze d'autunno presso il Teatro Fondamenta Nuove di Venezia, nel 2003 ha aggiunto alla sede di Venezia quella di Parma (dopo la scomparsa di Gennaro Labanca, che ne è stato il fondatore e il Presidente), dove Monica Casadei ne ha raccolto l'eredità con l'Associazione Danza del III Millennio, di cui è l'attuale Direttrice Artistica. Dal 2007 la rassegna è inserita nella Stagione del Teatro delle Briciole - Solares Fondazione delle Arti. Danza del III Millennio ha assestato la sua identità sulla centralità dell'autore: il coreografo, con la sua poetica e la sua firma inconfondibile, spesso anche con la sua personale interpretazione, è il protagonista di un inedito focus, che ne esplora le declinazioni generazionali e internazionali. Una vetrina per la danza contemporanea che si è fregiata nelle varie edizioni della partecipazione delle compagnie e degli artisti più interessanti in uno spaccato rappresentativo della danza contemporanea. Tre i filoni della rassegna presenti in ogni edizione: il teatro danza tedesco, cui Monica Casadei guarda da sempre come a un punto di riferimento, di cui sono stati ospitati esponenti di spicco come Susanne Linke (2003), Dominique Mercy (2004), Beatrice Libonati (2005), Ismael Ivo (2006); una selezione delle Compagnie italiane più rappresentative, capaci di uscire dai canoni più tradizionali, e uno sguardo su quelle estere (da Francia, Svizzera, Inghilterra), impegnate anch'esse nella ricerca di nuove modalità espressive, con focus su singoli paesi come quello sul Brasile nel 2005; le serate Carta bianca ai nuovi autori, volte a scoprire e valorizzare i giovani talenti coreografici della scena italiana.